Se spendete i soldi UTMA di vostro figlio', state infrangendo la legge?

Data l’importanza di insegnare ai vostri figli il denaro, potreste aver passato molto tempo a discutere l’argomento con la vostra famiglia nel corso degli anni, specialmente per quanto riguarda una forma comune di meccanismi di donazione non fiduciaria, l’Uniform Transfers to Minors Act, o UTMA. Sia che stiate facendo una donazione in contanti tramite l’UTMA o trasferendo azioni sotto le leggi UTMA, questo è uno strumento popolare per le famiglie.

Tuttavia – con grande shock di molti genitori – non potete annullare una donazione a un minore a causa di come è scritto l’UTMA. Non c’è modo di disfare la campana dopo che l’assegno è stato depositato, le azioni sono state trasferite, o le transazioni del fondo comune sono state registrate.

Purtroppo, molte persone non sembrano ricevere il promemoria, e sono tentate di infrangere le regole di ritiro UTMA. Farlo costituisce una frode del custode UTMA. Un corso di aggiornamento sembra essere in ordine. Speriamo che questo salvi qualcuno dal fare quello che potrebbe essere un errore che cambia la vita, minacciando di fare a pezzi la tua famiglia e lasciarti finanziariamente devastato.

Situazioni UTMA ipotetiche in cui un genitore potrebbe essere tentato di spendere i soldi del bambino

Immagina di aprire un conto di risparmio per tuo figlio alla banca locale, depositando $10.000 nella speranza che un giorno lo useranno per pagare il college. Mettete il loro nome sul conto e vi nominate come custode. Ogni singola istituzione finanziaria che permette questo tipo di impostazione struttura il titolo come “conto UTMA”. La settimana successiva, venite colpiti da un’enorme fattura medica che minaccia la vostra solvibilità – potreste dover dichiarare bancarotta a meno che non riusciate a trovare una soluzione. In preda al panico, tornate in banca, ritirate i 10.000 dollari che avete messo nel conto di vostro figlio e pensate di sostituirli più tardi.

O che ne dite di questo scenario: Tua madre muore e lascia a tua figlia di cinque anni (sua nipote) 150.000 dollari. Lei ti nomina come custode di un conto di intermediazione che ha stabilito, pieno di azioni blue-chip come Coca-Cola, Colgate-Palmolive, Johnson & Johnson, Hershey, e Procter & Gamble. Quando vostra figlia ha 13 anni, si rompe una gamba in un incidente sportivo in un momento in cui siete disoccupati e senza assicurazione sanitaria. Decidete di prelevare alcune migliaia di dollari per pagare le sue spese mediche dal suo conto.

Ecco un’ultima ipotesi: vostro fratello decide di dare a vostro figlio (suo nipote) un assegno di 1.000 dollari ogni Natale per aiutarlo a pagare il college. L’assegno è intestato a “come custode di …”. Tu depositi i soldi sul tuo conto corrente e fai un calcolo approssimativo a ritroso, così hai un’idea decente di quello che dovrebbe essere disponibile per tuo figlio. Nel corso degli anni, tuo fratello ti dà un totale di 18.000 dollari. Quando tuo figlio raggiunge l’età adulta, ti chiede i suoi soldi. Hai 7.000 dollari sul tuo conto corrente e gli dici: “Li abbiamo usati per la famiglia nel corso degli anni, ma ecco cosa posso darti adesso”. Scrivete un assegno più piccolo.

Ognuno di questi scenari ha infranto la legge in modo serio e significativo. Nel processo, ti sei aperto a tutto ciò che va dalla persecuzione penale alle cause civili. I procedimenti legali potrebbero comportare la restituzione dei fondi che avete preso, il pagamento del mancato reddito da investimento che avrebbe dovuto essere generato, le spese legali e una serie di altre spese che possono essere (e probabilmente saranno) più costose del denaro che avete usato. Questo può essere una sorpresa per coloro che non passano molto tempo a considerare il diritto finanziario, ma negli Stati Uniti, il denaro di un bambino non appartiene ai genitori o ai tutori del bambino.

Il motivo per cui i beni UTMA di tuo figlio sono protetti da te

Legalmente parlando, due cose si sono verificate nel momento in cui i beni sono stati donati secondo la legge UTMA. Queste si verificano indipendentemente dal fatto che il donatore sia pienamente consapevole delle restrizioni UTMA sui prelievi:

È diventato un dono irrevocabile immediatamente investito. Né voi né altri donatori possono ritirare il denaro depositato in una UTMA per qualsiasi motivo (questo include i casi in cui il bambino muore – i fondi UTMA fanno parte del loro patrimonio probatorio e devono essere regolati di conseguenza). I fondi devono essere consegnati al bambino all’età della maturità. L’età della maturità è determinata al momento della donazione e può arrivare fino a 25 anni. Se non c’è un’età predeterminata, allora è predefinita a 18 o 21 anni, a seconda della legge statale.

Non c’è uno scenario in cui si possa riprendere quel denaro. Non importa se pensate che i fondi siano troppo per loro da gestire. Possono dirvi che hanno intenzione di abbandonare il college e giocarsi il resto dei loro risparmi a Las Vegas – è una loro scelta, e sono i loro soldi. Qualsiasi cosa facciate per cercare di impedirgli di spendere i soldi come vogliono, vi metterà in una posizione legalmente precaria.

In secondo luogo, come custode del conto, avete quello che è noto come un dovere fiduciario verso vostro figlio. Questo significa che potete usare i soldi solo nel loro migliore interesse. Dovete investirlo in modo coerente con la regola dell’uomo prudente. Inoltre non potete usare i fondi per le spese necessarie come il cibo o l’alloggio – siete legalmente obbligati a fornirli come genitori. Come parte dell’obbligo fiduciario, siete anche tenuti a tenere registrazioni contabili dettagliate, fino al centesimo, di ogni flusso di denaro in entrata o in uscita dal conto. Se il bambino richiede le registrazioni contabili, anche decenni dopo che è stato stabilito (come è spesso il caso quando i neonati o i bambini piccoli ricevono in dono azioni), sarete costretti dal tribunale a produrle (se non lo fate volontariamente).

Si potrebbe pensare che queste regole siano abbastanza semplici. Eppure i genitori continuano ad affermare erroneamente, spesso con convinzione, di essere perfettamente nel loro diritto di spendere il denaro di un bambino, annullare un trasferimento precedente, o in qualche modo impedire a un bambino irresponsabile di accedere al capitale UTMA. Incassando assegni per conto di un bambino, il genitore accetta, consapevolmente o meno, di assumere gli obblighi e le responsabilità della custodia. Il donatore o il bambino potrebbe facilmente tornare e citare in giudizio il genitore se il genitore gestisce male quei fondi. Anche senza intento malevolo, è illegale fare qualcosa con i soldi che il bambino non chiede. Un bambino potrebbe tecnicamente fare causa per qualcosa di semplice come spostare i soldi UTMA in un normale piano di risparmio del college 529.

Sentenze della giurisprudenza in cui un genitore viene citato da un figlio adulto

Se avete bisogno della motivazione per fare la cosa giusta, la giurisprudenza è piena di abbastanza per mandare acqua ghiacciata nelle vostre vene.

Guardate Whitman contro Whitman nel 2012 dalla corte d’appello in Ohio. Un avvocato abilitato ha creato diversi conti, compreso un fondo per il college, per suo figlio. Quando suo figlio andò ad usarli e non riuscì a capire dove fossero tutti i contanti, fece causa a suo padre. Il padre non solo ha perso, ma è stato portato in prigione per oltraggio alla corte.

Guardate il caso Carlson contro Wells del 2011 della Corte Suprema della Virginia, in cui i figli di Carlson hanno fatto causa al padre e allo zio dopo che quest’ultimo si era rifiutato di fornire registrazioni dettagliate sui fondi UTMA che erano stati istituiti per loro. Il tribunale ha finito per scoprire che il padre aveva speso alcuni dei soldi, speculato su un titolo di una compagnia aerea con gran parte del resto, e anche trasferito un pezzo al suo conto personale Vanguard Health Care. Oltre alla restituzione che doveva, ha anche dovuto pagare le spese legali dei suoi figli.

Guardate un caso della Carolina del Nord, in cui un uomo ha regalato i soldi del ricavato di una vendita dell’azienda di famiglia a sua nipote, nominando suo figlio come custode. Il figlio ha usato parte del denaro per pagare le spese mediche e dentistiche della figlia, tra le altre cose. Quando la figlia gli ha fatto causa per aver saccheggiato i suoi conti, ha perso perché è considerato il dovere del genitore di pagare per quelle cose come una questione di mantenimento di base del bambino. Legalmente, non è responsabilità del minore coprire le fatture mediche e dentistiche. È stato ordinato di pagare la restituzione, più l’importo del reddito da investimento di cui la ragazza avrebbe goduto in uno scenario composto ragionevole, più tutte le sue spese legali. Inoltre, è stato rimosso come custode a causa della sua cattiva gestione.

La linea di fondo

La prossima volta che sentite qualcuno dire che fare il ritiro del conto UTMA non è un grosso problema, o che c’è solo una remota possibilità che il membro della famiglia vi faccia causa, non compratelo. Siete pronti ad affrontare una pena legale significativa che potrebbe spazzare via anni dei vostri risparmi, se non gettarvi nella bancarotta? La legge è chiara, e se qualcuno decide di portarvi in tribunale, non avrete praticamente nessuna speranza di vincere.

Non spendete i soldi del bambino. Non mischiate i loro risparmi con i vostri. Tenete una documentazione perfetta. Al loro compleanno appropriato, girateglielo prontamente senza che vi venga chiesto. Qualsiasi altra cosa potrebbe correre il rischio che scoprano i loro diritti, cosa facile da fare con internet a portata di mano.

Lascia un commento