Sciatica? Forse sei troppo seduto

TRANSCRIPT

Dr. Miller: Sciatica persistente – cosa puoi fare prima di aver bisogno di un intervento chirurgico? Ne parleremo prossimamente su Scope radio.

Annunciatore: Accesso ai nostri esperti con informazioni approfondite sui più grandi problemi di salute che si affrontano oggi. The Specialists, con il dottor Tom Miller, è su The Scope.

Dr. Miller: Salve, sono il dottor Tom Miller e sono qui con il dottor Petron. David Petron è un medico sportivo non operativo specializzato in diversi infortuni sportivi e in lesioni comuni alle articolazioni e alla schiena. David, che cos’è la sciatica?

Dr. Petron: Beh, questo è un termine generale che la gente usa per il dolore che scende lungo la gamba in relazione a un nervo. In realtà, però, la stragrande maggioranza delle persone non proviene dal nervo sciatico, ma da un gruppo di nervi nella parte bassa della schiena che costituiscono il nervo sciatico.

Dr. Miller: Si trova nella parte lombare della colonna vertebrale…

Dr. Petron: Esattamente.

Dr. Miller: . . . bassa della colonna vertebrale, e a volte la parte anche sotto la lombare, il sacro.

Sintomi rivelatori della sciatica

Dr. Petron: Di solito la parte molto bassa della colonna vertebrale. E la ragione più comune per questo di solito non è una ferita, ma una seduta prolungata e poi il disco si indebolisce e il disco si gonfia o a volte si ernia e poi preme contro il nervo e si ottiene il dolore – un dolore davvero forte – per la maggior parte, lungo la gamba.

Dr. Miller: Quindi non solo hai o potresti avere dolore alla schiena ma si irradia, questa è l’importante caratteristica distintiva della sciatica. . .

Dr. Petron: Esattamente.

Dr. Miller: . . . è che si irradia lungo la parte esterna della gamba fino al ginocchio.

Dr. Petron: La maggior parte delle volte le natiche e poi a volte fino alla caviglia. E a volte salta delle aree. Così, a volte, le persone vengono e hanno dolore alla caviglia, ma la vera fonte del dolore è la parte bassa della schiena.

Che cosa causa l’infiammarsi della sciatica?

Dr. Miller: Quindi non deve essere dovuto ad una lesione acuta, può arrivare improvvisamente o forse insidiosamente?

Dr. Petron: Quasi mai è una lesione acuta. E può succedere a tutte le età. Lo vediamo sempre nei nostri atleti del college. Ma la ragione più comune è davvero la seduta prolungata. Non siamo progettati per stare seduti per ore e ore. E così la presentazione più comune che avrò è che qualcuno andrà in vacanza e starà seduto su un aereo per un lungo periodo di tempo e poi andrà a una conferenza medica e starà seduto per molto tempo. E tornano e cercano di capire come sia successo e pensano di aver preso un bagaglio o fatto qualcosa per ferirlo, ma la maggior parte delle volte è solo la seduta prolungata.

Quando è necessaria la chirurgia?

Dr. Miller: Ora la mia comprensione è che la maggior parte del tempo il dolore sciatico si risolve da solo con la terapia fisica e facendo le cose giuste ed evitando di stare seduti e migliora da solo. Ma, quando non lo fa, e va oltre le tre, quattro, cinque settimane, cosa offre al paziente?

Dr. Petron: La stragrande maggioranza dei problemi – circa il 90% – migliora senza chirurgia. Due cose ci spingono verso la chirurgia. Una è la progressiva alterazione neurologica, e la cosa più comune è la debolezza, di solito la debolezza del piede. E la seconda cosa è il dolore. Così a volte le persone arrivano al punto in cui non possono tollerare il dolore.

Dr. Miller: Sta peggiorando.

Dr. Petron: Sta peggiorando e devono fare qualcosa. C’è uno studio chiamato Sport Trial che è stato fatto, dove hanno preso un gruppo di pazienti – uno nel gruppo non operativo e uno nel gruppo operativo – e li hanno seguiti e i risultati a un anno erano circa gli stessi. Quindi, molte persone che erano nel gruppo non operativo hanno finito per migliorare nel tempo. C’era una discreta quantità di crossover in quello studio. In altre parole, le persone che erano partite con l’intenzione di farsi operare hanno iniziato a migliorare e sono passate al gruppo non chirurgico. E c’erano anche persone che erano nel gruppo non chirurgico che hanno detto: “Non ce la faccio più. Mettetemi nel gruppo di chirurgia”. Quindi c’era una discreta quantità di crossover nei due gruppi. Ma in generale, il risultato finale con la sciatica è che migliora nel tempo.

Dr. Miller: È stato questo che ha attenuato la corsa alla chirurgia forse 20 anni fa?

Dr. Petron: Penso di sì. E voglio dire, abbiamo un sacco di buoni chirurghi della colonna vertebrale là fuori ora che sono semplicemente più pazienti con il paziente. Molte volte li mandano da qualcuno come me dove possono ottenere un’iniezione che molte volte può aiutare il dolore e poi alla fine, con il tempo, migliorano.

Passi successivi per il sollievo dal dolore grave della sciatica

Dr. Miller: Bene, parliamo di questo. Lei offre certe modalità e procedure in modo che i pazienti possano stare meglio più velocemente. Cos’è che fate per alleviare il dolore?

Dr. Petron: Il più comune per la sciatica si chiama blocco selettivo delle radici nervose. Quindi è molto simile a un’epidurale, ma in realtà è molto più sicuro di un’epidurale cieca che si potrebbe ottenere con la gravidanza. Queste iniezioni che faccio sono fatte sotto guida fluoroscopica, o guida a raggi X, in modo da poter essere molto precisi su dove si posiziona il materiale. Così piuttosto che andare semplicemente nello spazio epidurale, scopriamo quale nervo è specificamente coinvolto e poi mettiamo il farmaco direttamente su quel nervo.

Dr. Miller: E quale medicina mettete sul nervo?

Dr. Petron: Di solito un corticosteroide e qualche tipo di lidocaina.

Dr. Miller: Quindi si mette il . . . diciamo che si fa l’iniezione iniziale con la lidocaina e il dolore va via. Poi fai l’iniezione di corticosteroide. Quanto dura l’effetto? Per quanto tempo aiuterà il paziente?

Tasso di successo del trattamento

Dr. Petron: A volte li aiuta per sempre. A volte non aiuta affatto. È così variabile.

Dr. Miller: Quanto spesso è efficace? Voglio dire, da persona a persona.

Dr. Petron: Direi che la grande maggioranza delle persone, è efficace e a volte elimina completamente il dolore. A volte riduce il dolore in modo significativo. E la cosa più grande che fa è che il gruppo che ha avuto quel forte dolore nelle prime fasi che stavano implorando un intervento chirurgico, allora può…

Dr. Miller: Fargli guadagnare un po’ più di tempo per lasciare che la natura guarisca.

Dr. Petron: . . . fargli guadagnare più tempo. Esattamente, lasciare che il loro corpo guarisca da solo. Ma elimina notevolmente quel dolore, e se hai mai avuto questo tipo di dolore sciatico, sai di cosa sto parlando.

Dr. Miller: Quindi, seleziona i pazienti per l’iniezione in base all’intensità del dolore?

Dr. Petron: Lo faccio davvero. È davvero basato più su ciò che sentono. Quindi, se il loro dolore è molto lieve, allora molte volte potrei usare dei farmaci e anche un po’ di terapia fisica. Ma se il dolore è forte, i risultati dell’iniezione possono essere così immediati che sento di doverli offrire subito.

Annunciatore: Thescoperadio.com è la radio dell’Università dello Utah Health Sciences. Se ti è piaciuto quello che hai sentito, assicurati di ricevere i nostri ultimi contenuti seguendoci su Facebook. Basta cliccare sull’icona di Facebook su thescoperadio.com.

.

Lascia un commento