Quanto tempo ci vuole per addormentarsi?

Hai problemi ad addormentarti? Se è così, non sei solo. Molte persone hanno problemi ad addormentarsi per un sacco di motivi diversi, come lo stress, la caffeina, guardare l’orologio o usare l’elettronica.

Qui parleremo di quello che è considerato il tempo normale per addormentarsi, cosa potrebbe significare se ti ci vuole meno o più tempo della media per addormentarti, e soprattutto, cosa puoi fare se hai problemi ad addormentarti.

Tempi normali per addormentarsi

È normale impiegare da 10 a 20 minuti per addormentarsi senza distrazioni, secondo la National Sleep Foundation. Se ci vuole più tempo (o meno tempo) per addormentarsi, potrebbe indicare un problema.

Quando dovresti preoccuparti?

Se scopri che ti ci vuole più di un’ora per addormentarti, potrebbe significare che stai dormendo troppo. Potrebbe, tuttavia, significare che stai lottando con quella che viene chiamata “insonnia da inizio sonno”. Questo disturbo si verifica quando non riesci a fermare la tua mente dai pensieri per permetterti di rilassarti.

D’altra parte, se le luci si spengono per te nel momento in cui la tua testa colpisce il cuscino, questo potrebbe significare che stai lottando con la privazione del sonno. Addormentarsi immediatamente potrebbe anche indicare che hai l’apnea del sonno, dove smetti di respirare mentre dormi, russi forte e hai sonnolenza diurna.

Quando sei privato del sonno, questo può portare a:

    • Fatica
    • Cambiamenti d’umore
    • Difficoltà di concentrazione
    • Irritabilità
Cosa puoi fare se hai problemi a prendere sonno?

La prima cosa da fare è cercare di migliorare la tua igiene del sonno. Ecco alcuni consigli.

    • Tieni i dispositivi elettronici fuori dalla tua camera da letto. Evita di lavorare al computer portatile, di usare lo smartphone o di guardare la televisione nella tua camera da letto perché possono emettere una luce blu, ingannando il tuo cervello e facendogli credere che sia ancora giorno.
    • Evita alcol e caffeina. La caffeina stimola il tuo sistema nervoso e può impedirti di addormentarti. L’alcol può aiutarti ad addormentarti inizialmente, ma ti sveglia durante la notte e rende il tuo sonno frammentato.
    • Fai un bagno. Prova a fare un bagno prima di dormire se vuoi addormentarti più velocemente. Può farti sentire sonnolento e rilassare i tuoi muscoli. Un bagno caldo aumenta anche la tua temperatura corporea, e quando la tua temperatura torna alla normalità, può scatenare il sonno.
    • Prova l’esercizio di respirazione 4-7-8. Questa tecnica è anche conosciuta come “Il respiro rilassante” e aiuta a promuovere un sonno migliore. Mette il tuo corpo in uno stato di calma e rilassamento. Quando si impara questo esercizio, è meglio sedersi con la schiena dritta. Prendete la lingua e mettetene la punta dietro i vostri denti anteriori superiori contro la cresta, tenendola lì per tutto l’esercizio. Userai la bocca per espirare intorno alla lingua. Poi segui questi cinque passi:
    1. Fai un suono ‘whoosh’ mentre espiri completamente attraverso la bocca.
    2. Inspira tranquillamente attraverso il naso tenendo la bocca chiusa e conta mentalmente fino a quattro.
    3. Tieni il respiro per 7 secondi.
    4. Utilizzando la bocca, espira completamente facendo quel suono ‘whoosh’ ancora per 8 secondi.
    5. Ripeti questi 4 passi per altre 3 volte.

Se questi non sembrano aiutarti ad addormentarti meglio, parla con il tuo medico e vedi cosa può consigliarti come il modo più veloce per addormentarti.

Ora che sai che normalmente ci vogliono tra i 10 e i 20 minuti per addormentarsi, puoi monitorare i tuoi modelli di sonno. Se noti che ci stai mettendo più di 20 minuti per addormentarti, potrebbe essere che il tuo corpo sta cercando di dirti qualcosa. Assicurati di ascoltare.

Lascia un commento