Numero 19

Numero 19 – Significato e fatti divertenti

Il numero 19 è un numero di buon auspicio essendo associato con successo e onore.

Questo numero è pieno di gioia e felicità.

Il numero 19 è un numero primo divisibile solo per il numero 1 e se stesso.

Il numero 19 è composto dal primo e dall’ultimo numero singolo; 1 e 9.

Questo rende il numero 19 un numero di completamento. Il numero 19 è il numero dell’inizio e della fine.

La luna apparirà nella posizione esatta tra le stelle ogni 19 anni.

Questo è chiamato il ciclo metonico o Enneadecaeteris (parola greca che significa diciannove anni) ed è il ciclo di 19 anni della luna.

I cicli lunare e solare coincidono ogni 19 anni.

Il numero 19 è il numero dell’attività spirituale nella Kabbalah.

Nella è il Sole. Tutte le grandi cose sono associate al sole. Questa è una carta molto propizia.

Il numero 19 ha molte delle stesse qualità del numero 1. Questo perché la somma delle cifre è uguale a 1; 1+9=10 – 1+0=1.

Il numero 19 è un numero maschile.

Nell’Islam il numero 19 ha il valore numerologico di Wahid. Wahid è uno dei nomi di Dio e significa “Uno”.

Nell’Islam ci sono 19 angoli a guardia dell’inferno indicati nel Corano 74:30; Sopra di esso ci sono diciannove .

Anniversario di matrimonio che segna 19 anni è di bronzo.

Il numero 19 è il numero atomico del Potassio (K).

Qual è la 19a carta dei Tarocchi?

Nei Tarocchi la 19a carta è il Sole. Tutte le grandi cose sono associate al sole. Questa è una carta molto propizia.

È un segno che raggiungerai i tuoi obiettivi personali. Persegui i tuoi sogni con fiducia!

Se è capovolta indica ritardi nel raggiungimento dei tuoi obiettivi. Questo non vuol dire che tutto sia senza speranza, ci vorrà solo un po’ più di tempo di quanto avevi previsto.

Tieni duro! Non è il momento di arrendersi.

Il gioco del Go

Il gioco del Go è un antico gioco da tavolo cinese. È un gioco per due giocatori e giocato su una griglia composta da 19X19 linee.

Un giusto avvertimento, il gioco del Go è complicato. Questo gioco è adatto agli adulti che accolgono una sfida.

Questo gioco è veramente storico poiché risale a 2500 anni fa. Deve essere perfetto per gli amanti della storia che amano i giochi da tavolo.

Il 19° Presidente degli Stati Uniti

Rutherford Birchard Hayes (1877-1881) fu il 19° Presidente degli Stati Uniti. C’era da discutere su come Hayes avesse vinto le elezioni (con una commissione del Congresso).

Molti credevano che avesse vinto con la frode.

Il primo telefono fu installato alla Casa Bianca durante la presidenza di Hayes.

Anche la prima macchina da scrivere arrivò alla Casa Bianca durante il suo mandato.

Hayes e sua moglie erano profondamente religiosi. Liquori, balli e giochi furono banditi dalla Casa Bianca durante la sua presidenza. Era repubblicano.

Sua moglie Lucy fu la prima moglie presidenziale ad essere chiamata “First Lady”. Era anche soprannominata “Lemonade Lucy” perché aveva bandito l’alcol dalla Casa Bianca.

Il 19° Stato degli Stati Uniti

L’Indiana divenne il 19° Stato degli Stati Uniti nel 1816.

In una nota a margine; c’è una città in Indiana chiamata Santa Claus. È l’unico indirizzo postale al mondo che porta ufficialmente questo nome. Sospettiamo che ricevono molta posta vicino a Natale.

La Dea Kuan Yin e il numero 19

Il numero 19 è il numero associato a Kuan Yin, la dea cinese della Misericordia.

È la dea più popolare in Asia. La maggior parte delle case nel sud-est asiatico avrà un’immagine o una statua dell’amata dea.

Il suo compleanno è il 19 del secondo mese cinese.

È diventata Buddha il 19° giorno del sesto mese cinese.

Kuan Yin ricevette le sue perle sacre il 19° giorno del nono mese cinese.

Il numero 19 nella Fede Baha’i

Il numero 19 è un numero importante nella Fede Baha’i. Il loro calendario ha 19 mesi. Ognuno dei 19 mesi è composto da 19 giorni. Hanno un ciclo di 19 anni. Il super ciclo è 19X19, 361 anni.

Ogni 19 giorni le persone di fede baha’i si riuniscono per una riunione che chiamano “La Festa”.

Il fondatore della fede baha’i fu Baha’u’llah. C’erano 19 apostoli.

Mírzá Músá: Il fratello di Baha’u’llah

Badí’: Martire, aveva solo 17 anni quando fu torturato e ucciso.

Mírzá Muhammad-Hasan: – decapitato nel 1879 perché proclamato baha’i. È conosciuto come il “Re dei martiri”. Anche suo fratello fu decapitato per essere un Baha’i

Hájí Amín: (1831 – 1928) Visse una lunga vita diffondendo la nuova fede.

Mírzá Abu’l-Fadl : (1844-1914)Trascorse la sua vita viaggiando e diffondendo la nuova fede

Varqá: Un matyr, assassinato nel 1896 dalle autorità persiane per essere un Baha’i.

Mírzá Mahmúd:-Assassinato per avvelenamento nel 1928.

Hají Ákhúnd: (1842-1910) Fu nominato “Mano della Causa”.

Nabíl-i-Akbar: (1829 – 1892) Fu nominato “Mano della Causa”.

Vakílu’d-Dawlih: (1830 – 1909) Era cugino di Bab.

Ibn-i-Abhar: Trascorse la sua vita viaggiando e proclamando la sua fede. Morto nel 1917

Nabíl-i-A`zam: (1831 – 1892) Quando Baha’u’llah morì era così angosciato che si suicidò annegandosi nel mare.

Samandar: (1844-1918) un Baha’i molto devoto di famiglia benestante.

Mírzá Mustafá: (1837-1910) Dedicò tutta la sua vita alla fede baha’i

Mishkín-Qalam: (1826 – 1912) fu molto rispettato e noto come calligrafo.

Adíb: (1848-1919) Era una “Mano della causa”.

Shaykh Muhammad-‘Alí: (186 -1924) Viaggiò in molti luoghi, compresa l’India, diffondendo la parola.

Zaynu’l-Muqarrabín: (1818-1903) Trascrisse gli scritti sacri e gli fu dato il nome di “Ornamento dei vicini”.

Ibn-i-Asdaq: Fu uno dei quattro “Mano della Causa” nominati da Baha’u’llah. Morto nel 1928

Il 19

19 marzo 1931: Il Nevada legalizza il gioco d’azzardo.

Il 19 marzo è la festa di San Giuseppe (marito di Maria, madre di Gesù). È patrono dei falegnami, degli immigrati, dei padri, dei lavoratori e di una morte pacifica e felice.

Il 19 novembre è la giornata internazionale degli uomini

.

Lascia un commento