Modulo DS-2019

Certificato di idoneità per lo status di visitatore in scambio (J-1)

Il modulo DS-2019 (Certificato di idoneità per lo status di visitatore in scambio (J-1)) è obbligatorio per richiedere un visto J-1 e può essere rilasciato solo in collaborazione con un’organizzazione di scambio (sponsor del visto J-1). Queste organizzazioni sono state certificate dal Dipartimento di Stato americano (DOS) per esaminare le proposte di stage in conformità con le linee guida statunitensi, e quindi sono estremamente responsabili nei confronti degli stagisti e delle aziende statunitensi ospitanti.

Il modulo DS-2019 deve essere presentato all’appuntamento per il colloquio presso il consolato americano in originale, e deve essere ripresentato anche successivamente per prolungare lo stage o per rientrare negli Stati Uniti. Si prega di notare che in nessun modo è possibile aggirare l’obbligo di lavorare con un’organizzazione di scambio.
Un elenco delle organizzazioni designate può essere trovato sul sito web J-1 Exchange Visitor delle autorità statunitensi.

Assegnazione del modulo DS-2019

Il modulo DS-2019 è un modulo numerato e limitato, che non può essere scaricato da Internet o compilato elettronicamente. Sarà rilasciato solo dopo un lungo e complesso processo di revisione del tirocinante e dell’azienda statunitense ospitante.

Il Modulo DS-2019 viene rilasciato utilizzando il Sistema Informativo Studenti e Visitatori in Scambio (SEVIS). Questo database basato sul web permette sia al Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti (DHS) che al Dipartimento di Stato degli Stati Uniti di vedere direttamente le informazioni sui tirocinanti che si trovano negli Stati Uniti. SEVIS include, tra le altre cose, informazioni sulla posizione del titolare del visto, sull’azienda ospitante negli Stati Uniti e sullo stato legale del tirocinante. Una volta che i dati sono stati inseriti nel SEVIS, diventa responsabilità dell’organizzazione di scambio mantenere queste informazioni aggiornate e cambiarle, se necessario, durante l’intero soggiorno del titolare del visto negli Stati Uniti. Le informazioni potrebbero dover essere aggiornate, per esempio, in caso di prolungamento del soggiorno o di cambiamento della società ospitante negli Stati Uniti.

Lascia un commento