La Kaufmann House di Neutra incarna il modernismo del deserto a Palm Springs

Il secondo della nostra serie che evidenzia i migliori edifici di Palm Springs durante la Settimana del Modernismo della città è la Kaufmann House di Richard Neutra, uno degli esempi più rispettati di architettura residenziale in questo stile.

Costruita nel 1946, la residenza a due piani ha molti elementi che definiscono l’architettura moderna – un tetto piatto, esterni chiari e spazi esterni ombreggiati – adattati al clima arido del deserto della California.

Fotografia di Stephanie Kloss dalla sua serie California Dreaming

Le sue caratteristiche principali includono pareti di metallo a doghe, che creano spazi interni ed esterni ventilati insieme al paesaggio con grandi massi, cactus, palme e giardini di sabbia.

La Kaufmann House fu costruita dall’architetto di origine austriaca Richard Neutra per Edgar J Kaufmann – un imprenditore americano dei grandi magazzini – come residenza di vacanza lontano dalla sua casa di Pittsburgh. Lo stesso barone della vendita al dettaglio aveva commissionato a Frank Lloyd Wright la costruzione di Fallingwater a Mill Run, in Pennsylvania, un decennio prima.

Fotografia di David A Lee

La casa a Palm Springs è prevalentemente orientata in direzione est-ovest, massimizzando le viste di alba e tramonto. La disposizione comprende cinque camere da letto e cinque bagni, con un cortile erboso e una piscina che si affaccia sulle San Jacinto Mountains a ovest.

Grandi porte di vetro scorrevoli si aprono su patii che sono rivestiti con alette metalliche verticali e mobili. Queste lamelle permettono di ombreggiare e raffreddare le stanze durante le ondate di calore estreme, e di chiuderle durante le tempeste di sabbia.

Fotografia dell’utente Flickr Rocor

La casa ha una pianta a croce, con un soggiorno e una sala da pranzo quadrati al centro, e ali che si estendono in direzioni cardinali. A ovest c’è la cucina e le stanze di servizio, a cui si accede da un corridoio coperto, con una camera da letto principale a est.

L’ala sud comprende due passerelle coperte separate da un massiccio muro di pietra, mentre un altro percorso aperto conduce a nord oltre un patio a un paio di camere da letto per gli ospiti.

Fotografia dell’utente Flickr Joe Vare

La Kaufmann House è uno degli edifici più famosi di Neutra, che fu una figura chiave del movimento di architettura modernista. Fu lodato per aver progettato case su misura per il caldo clima californiano, usando ampie vetrate, costruzioni squadrate, facciate luminose e aree di vita all’aperto.

L’architetto sostenne l’importanza dei progetti “pronti a tutto” che hanno spazi aperti e multiuso, e coniò il concetto “The Changing House” per un articolo che scrisse nel 1947 per il quotidiano Los Angeles Times.

Fotografia di Tom Blachford dalla sua serie Midnight Modernism

Nato a Vienna nel 1892, Neutra studiò sotto gli architetti Adolf Loos, Max Fabiani e Karl Mayreder. Dopo aver prestato servizio nei Balcani durante la Grande Guerra, fece pratica con l’architetto paesaggista Gustav Ammann in Svizzera, e poi con Erich Mendelsohn a Berlino.

Nel 1923 si trasferì negli Stati Uniti, dove lavorò con Frank Lloyd Wright e l’amico Rudolf Schindler. Neutra iniziò il suo studio nel 1930, dove progettò molte case californiane basate su geometrie semplici, linee pulite e costruzioni ariose.

Fotografia di Tom Blachford

Una manciata dei suoi progetti si trova a Palm Springs, che – grazie alla sua posizione a due ore a est di Hollywood – divenne un focolaio di architettura modernista durante la metà del XX secolo. Stelle del cinema e celebrità negli anni Cinquanta e Sessanta assunsero architetti per costruire residenze contemporanee per il fine settimana che erano in voga all’epoca.

La Kaufmann House fu a un certo punto di proprietà del cantante americano Barry Manilow, e successivamente riabilitata da Marmol Radziner + Associates negli anni Novanta. I dettagli restaurati includono la casa della piscina, i campi da tennis e la fascia in lamiera che riveste il tetto.

Fotografia di Tom Blachford

La proprietà fu anche ampliata per soddisfare la visione di Neutra di un rifugio nel deserto, e la pietra di sostituzione fu estratta da una cava nello Utah per corrispondere alla costruzione originale.

Nel 1996, la casa fu designata come sito storico dal Palm Springs Historic Site Preservation Board. Rimane una residenza privata, ma è comunque presente come tappa nei tour di architettura della città, quando può essere intravista dalla strada.

Fotografia di Tom Blachford

Palm Springs celebra il suo status di mecca del modernismo dal 15 al 25 febbraio 2018, quando si svolge l’annuale Modernism Week.

Dezeen sta pubblicando ogni giorno gli esempi più importanti degli edifici di metà secolo della città in coincidenza con l’evento, come parte di una serie che ha già evidenziato la Tramway Gas Station – ora il Palm Springs Visitors Center – di Albert Frey e Robson Chambers.

Lascia un commento