Kobe Bryant ha perso 16 libbre per le Olimpiadi e oltre

Nella sua carriera NBA di 16 stagioni, Kobe Bryant si è distinto per molti tratti ammirevoli, non ultimo dei quali sono la sua abilità e innato atletismo. Ma mentre Kobe ha tanto talento quanto tutti gli altri giocatori nella storia dello sport, probabilmente si distingue soprattutto per la sua immensa voglia di migliorare. In ogni fase della sua carriera, ha fatto ciò che è necessario per rimanere al top del gioco (come meglio può, almeno) e mantenere i Lakers in lizza per il campionato. Non ha sempre funzionato, ma non era per mancanza di provare.

Nel 2008, Bryant ha guidato Team USA alla medaglia d’oro in parte impostando un tono intenso in pratiche e giochi, in particolare sul lato difensivo. Per il torneo di quest’anno a Londra, Bryant si è anche impegnato a essere al suo meglio. Per fare questo, ha cambiato il suo corpo facendo cadere 16 libbre. Da un lungo articolo di Jeremiah Tittle per The Guardian UK (via PBT):

Ma è più di una semplice preparazione che permette al 33enne, quinto nella lista dei marcatori NBA di tutti i tempi con 29.484 punti, di continuare a giocare a un livello così alto. Quando gli si chiede del trattamento sperimentale a cui si è sottoposto per rimediare alle sue ginocchia malandate, dice: “Ne ho parlato con altri giocatori di baseball, altri giocatori di football. Ha fatto miracoli per me. Non è solo per le ginocchia, ma per tutto ciò che è artritico. Così, i medici hanno ideato questa procedura che può agire come una sostituzione della cartilagine. Per me, i risultati sono stati sorprendenti. Posso correre. Posso allenarmi. Posso fare tutto quello che volevo fare senza zoppicare, il mio ginocchio gonfio o qualsiasi cosa di quella natura.”

Oltre alla terapia sperimentale, Bryant rivela come altro il suo aspetto è cambiato, perdendo 16 libbre per preparare il suo corpo vecchio per i rigori delle Olimpiadi seguite da un’altra corsa al suo sesto titolo NBA. “Con il basket estivo che porta direttamente alla stagione – e mi aspetto di giocare fino al prossimo giugno – devo prendere un po’ di carico dalle mie ginocchia. Devo radere un po’ di questo peso.”

Il peso perso non è incredibilmente evidente a prima vista, ma uno sguardo più attento mostra Bryant con un viso più angolare, braccia più toniche e un aspetto leggermente più elegante, meno muscoloso. Non è come se fosse in cattiva forma prima – questa è una questione di ottimizzazione piuttosto che di necessaria revisione.

Questa attenzione ai piccoli bordi è ciò che rende Bryant così grande – cerca tutte le possibili forme di miglioramento e le indaga accuratamente. In passato, Kobe ha cambiato la sua dieta e notoriamente è volato in Germania per sottoporsi a bizzarri trattamenti al ginocchio. Altri giocatori fanno di tutto per sistemare i loro corpi, ma nessuno lo fa tanto quanto la stella dei Lakers.

Questa decisione di perdere peso aveva a che fare con molto più che le Olimpiadi, soprattutto ora che i Lakers hanno aggiunto Steve Nash e sembrano potenziali contendenti del campionato ancora una volta. Si dà il caso che le Olimpiadi erano il primo evento nel suo programma – questo riguarda la totalità del suo programma, non solo un evento.

Kobe può essere testardo e difficile da affrontare, soprattutto quando si tratta di decidere come organizzare l’attacco dei Lakers. Tuttavia, non c’è dubbio che capisce le prove dell’atleta che invecchia e cosa deve fare per superarle. Non aveva bisogno di perdere peso, ma Bryant è sempre stato concentrato su ciò che può essere fatto, non ciò che deve essere fatto.

più video:

più copertura olimpica sul Yahoo! Sports network:
– La squadra di calcio femminile nordcoreana protesta per la gaffe della bandiera
– Il calcio femminile degli Stati Uniti raddoppia la Francia dopo essere rimasta indietro
– La festa è più importante per il CIO del ricordo di Monaco

Lascia un commento