Infiammazione gengivale: cause, trattamenti, rimedi casalinghi e altro.

Modificato: 02 febbraio 2021

Avrai probabilmente sperimentato l’infiammazione gengivale ad un certo punto. È una condizione molto comune. Colpisce persone di tutte le età, dai bambini agli anziani. Ma solo perché è così comune non significa che dovremmo trascurarlo. Al contrario. Dobbiamo porre fine a tutto questo. E si combatte con l’informazione.

Per questo è importante sapere cosa causa le gengive gonfie, come prevenirle e quali rimedi sono disponibili per ridurle. In questo articolo di Dentaly vi aggiorneremo su tutto ciò che riguarda questa condizione. Per fare questo, abbiamo preparato l’articolo più completo sull’infiammazione gengivale disponibile sul web. Cominciamo?

Che cos’è l’infiammazione gengivale?

Non è raro notare che le tue gengive sono un po’ più grandi o gonfie. Non hanno la loro solita forma e dimensione e sono arrossate. Quando si verificano queste condizioni si hanno le gengive gonfie.

Le gengive gonfie sono abbastanza comuni e a volte non rappresentano un problema grave. Tuttavia, può essere un campanello d’allarme per la tua salute orale. Se notate qualcosa di simile, vi suggeriamo di visitare il vostro dentista per sicurezza.

Ecco una tabella riassuntiva delle caratteristiche delle gengive sane e delle gengive infiammate da confrontare:

Gomma sana Gomma infiammata
Colore rosa pallido Colore rosso/blu viola
Tessitura solida e resiliente Tessitura morbida ed edematosa
Completamente copre le radici dei denti. Cambiamenti nella posizione gengivale.
Sottile e sottile. Aumenta la dimensione (ipertrofia).
Nessun sanguinamento al sondaggio parodontale. Sanguina al sondaggio parodontale. Sanguinamento spontaneo.

Cause dell’infiammazione gengivale

Le gengive possono infiammarsi per molteplici ragioni. È principalmente dovuto a malattie parodontali come la gengivite e la parodontite. Oppure può essere una malattia gengivale, che differisce dalla malattia parodontale in quanto colpisce solo la gengiva. Non influenzano l’attacco o il resto del parodonto.

Possono anche infiammarsi a causa dell’uso di un prodotto irritante o di una ferita. Tuttavia, la causa principale dell’infiammazione gengivale è la placca dentale. La placca dentaria rende le gengive suscettibili di attacchi batterici. Per prevenire l’accumulo di placca, oltre a una corretta igiene orale è necessario visitare il dentista ogni 6 mesi per una pulizia approfondita.

Un buon modo per sbarazzarsi della placca è quello di utilizzare i rivelatori di placca, che sono sostanze che colorano le aree dei denti dove c’è accumulo di placca in modo da poter visualizzare correttamente dove spazzolare.

A volte, prima di causare arrossamenti e sanguinamenti, la placca dentale può far apparire le gengive bianche, è importante spazzolare delicatamente le gengive per evitare che la placca causi irritazioni.

Trattamenti per le gengive infiammate

Poiché la causa principale delle gengive infiammate è la placca dentaria, il miglior trattamento è la profilassi – pulizia dei denti – dal dentista.

Anche se si tratta di un’infiammazione grave e hai altri segni e sintomi come gengive sanguinanti, alito cattivo o alitosi, gengive dolenti o recessione gengivale, il primo passo è la pulizia. Una volta che il vostro dentista comincia a controllare la placca dentale, l’infiammazione diminuirà.

Normalmente non c’è bisogno di farmaci per trattare l’infiammazione: la pulizia dei denti è sufficiente per notare un cambiamento. Tuttavia, gli antidolorifici da banco possono aiutare a ridurre il disagio.

Se l’infiammazione è dovuta ad altre cause, il vostro dentista dovrebbe identificare l’agente causale e rimuoverlo. Una volta fatto questo, le tue gengive dovrebbero tornare alla normalità.

In alcuni casi, i problemi nutrizionali e l’anemia possono anche causare il gonfiore delle gengive, quindi la giusta dieta può aiutare la tua salute orale.

La persona ideale per risolvere i tuoi problemi gengivali è un parodontista, un dentista specializzato in parodontologia. Questa parte dell’odontoiatria si prende cura dei tessuti di supporto del dente.

Rimedi casalinghi per alleviare le gengive gonfie

Ricorda che quando si tratta di problemi orali, di solito sono un segno di avvertimento di qualcosa di più grande. Quindi vi raccomandiamo di andare sempre da un dentista e ottenere una diagnosi professionale. Tuttavia, ci sono alcuni rimedi casalinghi che aiuteranno ad alleviare l’infiammazione gengivale quando è lieve:

Il sale lenisce il dolore e aiuta a rimuovere l’accumulo di batteri
  • Bagnoschiuma con acqua salata: il sale è un antisettico naturale e antibatterico, aiuta a ridurre l’infiammazione.
  • Bicarbonato di sodio: mescolare il bicarbonato di sodio con un po’ d’acqua per fare una pasta e poi strofinarla sulla gengiva.
  • Aloe Vera: questa pianta ha proprietà antinfiammatorie e curative, oltre a ridurre il dolore aiuta le gengive a guarire più velocemente. Strofinare un pezzo di aloe vera sulle gengive più volte al giorno.
  • Zenzero e sale: macinare lo zenzero e aggiungere un pizzico di sale e acqua, quando si ottiene una pasta, si dovrebbe massaggiare le gengive con essa. È antinfiammatorio e antiossidante.
  • Chiodi di garofano: Ha proprietà anestetiche, mettere alcuni chiodi di garofano in un bicchiere di acqua calda. Quando si raffredda sciacquare la bocca con esso.

Come prevenire l’infiammazione gengivale?

Il modo migliore per prevenire è con una corretta igiene orale

Come per qualsiasi malattia orale, il modo migliore per prevenire è attraverso una corretta igiene orale. Questo include una spazzolatura efficace almeno tre volte al giorno. L’uso di collutori, filo interdentale, spazzole interdentali e irrigatori orali. Ma ci sono altre cose che possono fare la differenza quando si tratta di salute orale:

  • Bere molta acqua.
  • Mangiare una dieta equilibrata.
  • Non fumare.
  • Non bere costantemente.
  • Vedi il tuo dentista almeno ogni 6 mesi.

Alcuni prodotti per l’igiene orale possono essere irritanti per te e causare infiammazione. Prestare molta attenzione ai prodotti che usi può aiutarti a identificare la causa.

Domande frequenti

Cosa posso prendere per l’infiammazione gengivale?

Gli antidolorifici antinfiammatori da banco come il paracetamolo e l’ibuprofene ti aiuteranno ad alleviare i sintomi. Un’altra opzione è quella di usare collutori con effetti antinfiammatori e curativi come la Clorexidina. Ma ricorda che non sono una soluzione al problema e dovresti visitare il tuo dentista il più presto possibile per vedere cosa c’è che non va in te.

Come abbassare velocemente le gengive gonfie?

In precedenza ti abbiamo parlato di alcuni rimedi casalinghi per alleviare le gengive gonfie. Sciacquare la bocca con acqua salata è il modo più efficace per ridurre il gonfiore. Chiunque può farlo dalla comodità della propria casa. Tutto quello che devi fare è mescolare un cucchiaino di sale in un bicchiere di acqua calda. Il sale ha un effetto antibatterico, calma le infiammazioni e le irritazioni e rimuove le sostanze inquinanti. Un’altra opzione efficace è il risciacquo alla clorexidina.

Perché mio figlio ha le gengive gonfie?

Proprio come gli adulti, i bambini sono esposti a malattie orali come la gengivite e la parodontite. Quindi, se notate che il vostro bambino può avere i sintomi di queste malattie, dovreste portarlo immediatamente dal dentista. Tuttavia, ci sono cause fisiologiche – naturali – di gengive gonfie nei bambini: la più comune è l’eruzione dei denti da latte.

È normale che le gengive si infiammino quando i denti sfondano le gengive per la prima volta. L’intensità dei sintomi dipende però dal singolo bambino. Alcuni non sentono nemmeno il fastidio mentre altri soffrono un po’ di dolore.

Un’altra causa di infiammazione gengivale nei bambini è l’uso di prodotti che non sono adatti a loro. I bambini dovrebbero usare dentifricio e colluttori pediatrici. Un dentista pediatrico – un dentista specializzato in bambini – può insegnarti il modo giusto per curare la salute orale di tuo figlio.

Il trattamento dell’infiammazione gengivale nei bambini dipende dalla causa dell’infiammazione. Ma per i processi naturali come l’eruzione dei denti, o l’infiammazione lieve che non richiede una visita dal dentista, la soluzione migliore è applicare il freddo sulle gengive del vostro bambino.

Il dentista pediatrico può fornirvi una pomata o un collutorio per bambini che lenirà l’infiammazione e la ridurrà. Oltre a fornire al vostro bambino una corretta igiene orale. Ricordate che i bambini hanno bisogno di cure diverse dagli adulti. È importante che tu impari il modo giusto per prendersi cura della salute orale di tuo figlio.

Ci sono dentifrici per l’infiammazione gengivale?

Sì. Oggi c’è una grande varietà di prodotti per l’igiene orale per scopi specifici. In questo caso, allo scopo di controllare l’infiammazione gengivale. Ci sono dentifrici e collutori con proprietà antinfiammatorie, antibatteriche, cicatrizzanti e anestetiche che aiutano ad alleviare i sintomi.

Puoi trovare questi prodotti nelle farmacie e nei negozi di igiene orale. A causa del numero di marche commerciali disponibili, vi consigliamo di chiedere suggerimenti al vostro dentista. Ogni paziente è diverso e ogni dentifricio ha caratteristiche speciali. Il tuo dentista ti indicherà quello più adatto a te.

Oggi le marche più conosciute sul mercato sono il dentifricio Vitis Encías e il dentifricio Parodontax con fluoro.

C’è un gel orale per l’infiammazione gengivale?

Sì. Esistono formule di farmaci in gel per alleviare l’infiammazione gengivale. Per esempio: gel di clorexidina. Come il collutorio alla clorexidina, ha proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Il tuo dentista può consigliarti una formulazione di gel che si adatta alle tue esigenze.

Lascia un commento