Il piano di fitness di Hilary Duff mi ha visto bere vino, mangiare di più e tagliare il cardio

Febbraio 17, 2020 12:11 pm

Il regime di fitness di Hilary Duff è davvero fantastico.
Stephanie Nuzzobodyandsoul.com.au

Anche una sola settimana del piano di fitness di Hilary Duff mi ha fatto sentire più sana e forte.

L’anno era il 2017.

Ed Sheeran suonava ‘Shape of You’ così spesso che era quasi fastidioso. Beyoncé era incinta di due gemelli. La serie TV Younger stava entrando nella sua quarta stagione. E internet aveva appena scoperto che Hilary Duff aveva un bel corpo.

Ricordo bene questo periodo perché dopo aver sollevato la mascella da terra, ho pensato: “è così che voglio apparire”.

Semplici consigli per perdere peso

Negli anni successivi, la 32enne Duff ha costantemente mantenuto la sua posizione di #goals per molte persone. Non solo per il suo rig, ma per la sua onestà sulla vita da mamma e la sua difesa della positività del corpo.

Ti piace quello che vedi? Iscriviti alla nostra newsletter di bodyandsoul.com.au per altre storie come questa.

Più recentemente, tuttavia, la cantante e attrice ha fatto notizia per il suo percorso di fitness in vista del suo matrimonio con Matthew Koma. (La Duff ha detto alla rivista Women’s Health che ha perso 10 libbre (quasi 5 kg) senza cardio, senza tagliare il vino e senza “morire di fame”.

Come qualcuno che è sempre a caccia di routine di salute equilibrata – e qualcuno che ancora non mi dispiacerebbe avere un sedere come quello della Duff – sono stato immediatamente incuriosito.

Perdita di peso e definizione muscolare mentre abbandona il cardio e beve vino? Ehi, adesso! Ehi, adesso! Questo potrebbe essere ciò di cui sono fatti i sogni di fitness… (Le mie sincere scuse per la palla di formaggio in cui mi sono appena trasformato.)

Riferimenti a Lizzie McGuire a parte, questo regime di benessere sembrava quasi troppo bello per essere vero. Così, ho dato un’occhiata più da vicino e ho tentato di seguire il piano completo per una settimana.

Ecco come è andata.

Il suo approccio alla dieta mi ha intimidito, all’inizio

In una recente intervista, la Duff ha rivelato che sta lavorando con un allenatore di dieta flessibile che la aiuta a contare i macronutrienti (i tipi di cibo che compongono la dieta).

Questo mi sembrava un metodo che richiede tempo. Avrei dovuto misurare tutto ciò che mangiavo? Avrei dovuto usare un’equazione per ogni pasto? Odio la matematica!

Per fortuna, no. Ho lavorato con Nicola Moore, Clinic Manager e dietista di LifeShape, che ha esaminato le mie abitudini alimentari rispetto ai miei obiettivi. Mi ha aiutato a trovare un piano alimentare di base che potevo modificare quotidianamente.

Una volta che ho capito la formula, mi sono sentita davvero a mio agio a mangiare in questo modo.

Non ho eliminato nessun gruppo alimentare e, proprio come Duff, mi sono ancora goduta un vino quando ne avevo voglia.

Contare i miei macronutrienti è stato più facile del previsto. Immagine fornita. Fonte: BodyAndSoul

Ho dovuto aumentare la mia assunzione di cibo

Dopo aver chiacchierato con Moore, ho imparato che non stavo mangiando abbastanza per raggiungere i miei obiettivi di fitness e perdita di peso.

Che cosa nella santa cosa?!

Ho passato tutta la mia vita pensando che meno fosse più quando si tratta di dieta. (Ciao, idee tossiche sul cibo!) Ma a quanto pare, non è sempre così.

Moore ha spiegato che per alcune persone, la gestione del peso sano è legata al taglio del cibo, ma per altri, si tratta di “assicurarsi che stanno mangiando abbastanza” e che stanno “ottenendo l’equilibrio dei gruppi alimentari principali”.

Per me, questo significava introdurre spuntini durante il giorno e aumentare la mia assunzione di carboidrati (lo so!) Questo ha richiesto un minuto per adattarsi – mentalmente, era difficile. Ma ho notato rapidamente che mi sentivo meglio alimentato per il giorno, e che stavo recuperando dagli allenamenti più velocemente.

Ora, non sono sicuro che il piano dei pasti di Duff assomigli al mio – non ha condiviso questo dettaglio, e contare i macro è un processo piuttosto individualistico. Ma, visto che abbiamo un’età e un’altezza simili, e i nostri obiettivi (aumento della forma fisica, gestione del peso) sono gli stessi, immagino che ci siano dei parallelismi. Il punto è che lei mangia una dieta equilibrata.

I miei allenamenti mi hanno visto scambiare lo spin con la danza. Immagini fornite. Fonte: BodyAndSoul

Lizzie McGuire si allena duramente:

In modo sciocco, ho interpretato la mancanza di cardio nel regime della Duff come una vittoria per me. “Ooh guarda questo! Non ho bisogno di trascinare il mio sedere in una lezione di spin”, ho pensato.

Secondo Insider, la star di Younger si allena da quattro a cinque volte a settimana. Lei mescola le cose con una combinazione di allenamento con i pesi, Pilates e sessioni di fitness di gruppo – si dice che sia una fan delle classi basate sulla danza.

Di solito faccio esercizio quattro volte a settimana, quindi ho solo bisogno di spostare leggermente la mia routine regolare, ma il mio corpo ha certamente notato la differenza.

Mi sono allenata con i pesi due volte, ho seguito una lezione di forza e di danza all’AKT di New York (a cui la Duff ha già fatto riferimento), poi ho fatto una lezione di barre e una sessione di yoga.

Scambiare il cardio per un allenamento di forza ha affaticato il mio corpo in un modo che non mi aspettavo, ma ho amato il fatto che stavo lavorando sulla costruzione dei muscoli, piuttosto che far cadere i chili.

L’esperimento di una settimana mi ha fatto sentire forte. Immagine fornita. Fonte: BodyAndSoul

Come l’ho trovato nel complesso?

Ho amato maledettamente questa routine di salute.

Non avevo mai fame ma sono diventato più attento al mio cibo. Non mi spingevo a fare esercizio fisico ogni giorno, ma mi allenavo con costanza. In breve: mi sentivo benissimo.

Ho perso peso? Non in una settimana. Ma i miei livelli di energia sono migliorati. Il mio umore è migliorato. E la mia pelle era più luminosa. Soprattutto, questo approccio sembrava sostenibile. Come qualcosa che potrei (e potrebbe) impegnarsi a lungo termine.

Certo, potrei non avere quel tipo di impianto Duff (ancora), ma questo è il gioco lungo, gente. E sono deciso a giocare bene.

Lascia un commento