Gli assistenti di volo Delta avranno finalmente nuove uniformi che non li faranno ammalare

Foto: Delta

Diciotto mesi dopo che i rapporti sono emersi per la prima volta che le uniformi di Delta Airlines per gli assistenti di volo e altri dipendenti di servizio stavano dando loro eruzioni cutanee, la società ha annunciato che ne avranno di nuove … alla fine del 2021. Le attuali uniformi sono state progettate da Zac Posen per Lands End nel 2018. Poco dopo la loro distribuzione, i dipendenti hanno iniziato a notare che stavano scoppiando in orticaria, perdendo i capelli o avendo attacchi di tosse. Una causa è stata presentata in Wisconsin (dove ha sede Lands’ End) per conto di 525 dipendenti Delta, per lo più assistenti di volo.

Il sindacato degli assistenti di volo Delta ha rilasciato una dichiarazione sull’annuncio dicendo: “Questa è una notizia gradita e un’azione appropriata, anche se con diciotto mesi di ritardo”. Tuttavia, hanno raccomandato che l’uniforme tossica sia totalmente rimossa rapidamente e sostituita con l’alternativa. Attualmente, alcuni dipendenti Delta sono autorizzati a indossare altri abiti non uniformi al lavoro – devono solo essere approvati. “In risposta ai nostri dipendenti, abbiamo preso provvedimenti negli ultimi mesi per affrontare il feedback ricevuto sull’uniforme, compresa l’offerta di indumenti alternativi, l’assunzione di esperti di tessuti e la conduzione di test chimici completi”, ha detto Ekrem Dimbiloglu, il direttore del nuovo programma uniforme a WSB-TV Atlanta.

Gli assistenti di volo Delta non sono i primi a lamentarsi dei problemi di salute legati alle loro uniformi. Gli assistenti di volo di Alaska Airlines e American Airlines hanno fatto causa rispettivamente nel 2012 e nel 2016. I sintomi sono tutti simili – eruzioni cutanee, orticaria, vesciche. I dipendenti Delta hanno anche riportato sintomi simili all’influenza o emicranie. Nel caso Alaska Airlines, le uniformi sono state sostituite, ma la compagnia non ha riconosciuto il legame tra le uniformi e i sintomi. Anche il National Institute for Occupational Safety and Health non ha trovato alcun legame tra i sintomi e il produttore dell’uniforme, Twin Hill.

Similmente, uno studio commissionato da Delta non ha trovato alcuna sostanza chimica che potrebbe aver causato le reazioni nelle uniformi (subito dopo, gli assistenti di volo Delta hanno sindacalizzato). Tuttavia, potrebbe essere a causa di una combinazione di sostanze chimiche piuttosto che una in particolare. Per Business Insider, un funzionario dell’industria ha detto i processi che rendono un’uniforme macchia, rughe e resistente alla fiamma può anche rendere tossico per le persone che li indossano. Perché gli assistenti di volo indossano le loro uniformi in un ambiente chiuso per un lungo periodo di tempo, sono più esposti a queste sostanze chimiche. Per esempio, le uniformi di Alaska, American e Delta Airlines contenevano tutte formaldeide, ma non abbastanza da renderle pericolose, secondo OEKO-TEX, un gruppo che testa le sostanze chimiche dannose nei tessuti.

È importante notare, come ha fatto uno studio di Harvard, che le sostanze chimiche usate non sono solo usate nelle uniformi – i vestiti trattati chimicamente sono disponibili anche per i consumatori, e i trattamenti non sono elencati normalmente sull’etichetta. Le assistenti di volo fanno solo una piastra di Petri particolarmente buona per vedere come queste sostanze chimiche interagiscono effettivamente con la nostra pelle.

Lascia un commento