Fisso: Critical Process Died BSOD Error in Windows 10

Ogni volta che provo a spegnere il mio HP Windows 10, ottengo Stop Code; il processo critico è morto. Devo sempre forzare l’arresto quando è al 100% e poi riavviare.

-Windows User

Quando un componente critico di Windows non può funzionare correttamente, può causare un errore – “Critical Process DIED’ con un codice di arresto 0x000000EF (Vedi Immagine 1). Questo errore appare con una schermata blu, che può verificarsi a causa di un driver difettoso, un’applicazione dannosa/un software corrotto o un programma installato sul sistema, e altro ancora. Questo errore può causare un sistema bloccato in un ciclo di avvio, anche portare ad un crash. Significa che alla fine, si finirà per perdere tutti i dati memorizzati sul PC. Non c’è bisogno di preoccuparsi. È possibile recuperare i dati persi con uno strumento di recupero dati. Tuttavia, al fine di risolvere questo errore, condividiamo qui alcuni dei metodi più consigliati per aiutarti a sbarazzarti dell’errore.

Immagine 1: Critical Process Died Error

Come risolvere Critical Process Died Error?

Metodo 1: Avviare in modalità provvisoria

Ogni volta che si avvia il sistema normalmente, questo errore della schermata blu può apparire. Prova a risolvere l’errore avviando in modalità provvisoria. Per farlo, segui i passi indicati:

a. Utilizzare un supporto di installazione USB per avviare il sistema.

b. Fare clic su Repair your system computer e fare clic su Troubleshoot.

c. Alla richiesta successiva, fare clic su Opzioni avanzate. (Vedi Immagine 2)

Immagine 2: Fare clic su Opzioni avanzate sulla finestra Risoluzione dei problemi

d. Poi cliccate su Startup Setting. (Vedi Immagine 3)

Immagine 3: Scegliere Impostazioni di avvio

e. Cliccate su Restart e premete F4 per attivare la modalità provvisoria. (Vedi Immagine 4)

Immagine 4: Abilitare la Modalità Sicura

f. Una volta entrato in modalità provvisoria, procedi con il metodo successivo.

Metodo 2: Aggiorna i driver di sistema

Quando sei in modalità provvisoria, prova ad aggiornare il driver con l’aiuto dei seguenti passi per risolvere l’errore ‘Critical Process Died’:

a. Premere Windows + X e aprire Gestione dispositivi. (Vedi Immagine 5)

Immagine 5: Aprire Gestione dispositivi

b. Controlla tutti i driver. Se qualche driver appare con un punto esclamativo giallo, il driver potrebbe essere corrotto o difettoso.

c. Segui le istruzioni sullo schermo per aggiornare il driver. (Vedi Immagine 6)

Immagine 6: Aggiorna il driver del dispositivo

d. Windows cercherà automaticamente il software del driver aggiornato. (Vedi Immagine 7)

Immagine 7: Ricerca automatica del software del driver aggiornato

e. Se non c’è nessun driver aggiornato disponibile, disinstalla il driver e poi reinstalla il driver compatibile.

Metodo 3: Esegui un Clean Boot

Anche le applicazioni/software o programmi di sistema corrotti possono essere la causa di questo errore. Puoi disinstallarli seguendo i passi indicati:

a. Aprire la finestra di dialogo Esegui e digitare MSConfig per aprire System Configuration Utility. (Vedi Immagine 8)

Immagine 8: Aprire System Configuration

b. Naviga alla scheda Servizi, seleziona Nascondi tutti i servizi Microsoft.

c. Fare clic su Disabilita tutto e procedere. (Vedi Immagine 9)

Immagine 9: Selezionare ‘Nascondi tutti i servizi Microsoft

d. Naviga alla scheda Avvio e clicca su Apri Task Manager. (Vedi Immagine 10)

Immagine 10: Apri Task Manager

e. Individua e seleziona l’elemento di avvio difettoso dallo schermo, e clicca su Disabilita. (Vedi Immagine 11)

Immagine 11: Disabilita la voce di avvio difettosa

f. Una volta finito il processo, chiudete il Task Manager, cliccate su OK e riavviate il sistema nell’ambiente di avvio pulito.

g. Segui le istruzioni sullo schermo e disinstalla l’app/programma problematico e poi riavvia il sistema.

Metodo 4: Esegui il comando SFC/Scannow

Se non puoi avviare il tuo sistema a causa di questo errore della schermata blu della morte, eseguire l’utilità SFC (System file checker) può aiutarti a scansionare e fissare i file di sistema corrotti. A volte i file di sistema corrotti possono anche essere la ragione dietro questo errore. Segui i passi indicati:

a. Avviare il sistema con il programma di installazione USB, creato con lo strumento di creazione di media di Windows, cambiare l’impostazione del BIOS e assicurarsi di avviarlo da esso.

b. Quando si arriva alla configurazione di riparazione automatica, fare clic su Risoluzione dei problemi.

c. Segui Opzioni avanzate >Prompt dei comandi. (Vedi Immagine 12)

Immagine 12: Scegliere Prompt dei comandi dalla finestra delle opzioni avanzate

d. Nel Prompt dei comandi, digita sfc /scannow e premi il tasto Invio. (Vedi Immagine 13)

Immagine 13: Esegui il comando SFC/Scannow

e. Aspetta che la scansione del sistema sia completata e una volta fatto, chiudi il Prompt dei comandi e riavvia il sistema.

Metodo 5: Esegui DISM per riparare l’immagine di sistema corrotta

Se l’esecuzione del comando SFC non può risolvere l’errore ‘Critical Process Died BSOD’ in Windows 10, puoi provare a ripararlo con l’aiuto di DISM (Deployment Image Servicing and Management). Prova ad eseguire questo metodo con l’aiuto dei seguenti passi di risoluzione dei problemi:

a. Aprire il Prompt dei comandi e fare clic su Esegui come amministratore. Inizia a digitare separatamente i seguenti comandi:

Dism /Online /Cleanup-Image /CheckHealth

Dism /Online /Cleanup-Image /ScanHealth

Dism /Online /Cleanup-Image /RestoreHealth

(Vedi Immagine 14)

Immagine 14: Esegui il comando DISM

Metodo 6: Disinstalla l’aggiornamento problematico di Windows

Se questo errore ‘Critical Process Died BSOD’ si verifica dopo aver installato un certo aggiornamento di Windows 10, si può provare a disinstallarlo per sbarazzarsi del problema utilizzando i seguenti passaggi:

a. Aprire Impostazioni premendo Windows + I e andare su Aggiornamento & Sicurezza.

b. Vai su Visualizza cronologia aggiornamenti.

c. Fare clic su Disinstalla aggiornamenti sul prossimo prompt. (Vedi Immagine 15)

Immagine 15: Selezionare Disinstalla aggiornamenti dalla pagina Visualizza cronologia aggiornamenti

d. Trovate l’aggiornamento che avete installato di recente, che sta causando il problema, cliccate con il tasto destro su di esso e cliccate su Disinstalla. (Vedi Immagine 16)

Immagine 16 : Disinstalla l’aggiornamento problematico di Windows

Metodo 7: Esegui il Ripristino del sistema

Prova ad eseguire il Ripristino del sistema per eliminare l’errore con l’aiuto dei seguenti passi di risoluzione dei problemi:

a. Utilizzare il programma di installazione USB per avviare il sistema. Clicca su Ripara il tuo computer e segui le opzioni avanzate > Ambiente di riparazione automatica. (Vedi immagine 17)

Immagine 17: Fare clic sull’opzione avanzata su Riparazione automatica

b. Vai su Troubleshoot > Opzioni avanzate.

c. Al prossimo prompt, cliccate su System Restore. (Vedi Immagine 18)

Immagine 18: Selezionare Ripristino del sistema

d. Fai clic su Avanti >Scansione per i programmi interessati.

e. Alla creazione dei punti di ripristino, le applicazioni non saranno più disponibili. (Vedi Immagine 19)

Immagine 19: Scansione dei programmi interessati

f. Poi cliccate su Next e cliccate su Finish al prossimo prompt. Scopri se il PC è libero dall’errore. (Vedi Immagine 20)

Immagine 20: Finisci il processo di ripristino del sistema

Nota: Questo metodo può causare la perdita di dati in quanto ripulisce l’intero sistema e cancella i dati memorizzati nel sistema.

Pertanto, si consiglia di utilizzare un efficace strumento di recupero dati come Stellar Data Recovery Professional. Questo software fai-da-te, facile da usare, può scansionare il PC formattato, corrotto o addirittura bloccato, estrarre i dati da esso e permettere di salvare i file recuperati, cartelle, documenti, foto e altro. Non solo è possibile recuperare i dati da PC Windows, ma anche recuperare i dati da unità formattate, corrotte o addirittura criptate come HDD, SSD, SD, USB e supporti ottici. Lo strumento può ripristinare in modo efficiente i dati dai sistemi affetti da BSOD. È dotato di un’utilità “crea unità di recupero”, che permette agli utenti di creare un’unità multimediale avviabile. Gli utenti possono collegare l’unità media avviabile al sistema non avviabile e recuperare i dati in modo efficace.

https://www.youtube.com/watch?v=CP63jbScig8Video non può essere caricato perché JavaScript è disabilitato: Dati persi? Non preoccuparti! Questo software può recuperare quasi tutto (https://www.youtube.com/watch?v=CP63jbScig8)

Metodo 8: Resettare il PC

È possibile resettare il PC. Rimuoverà il software, i programmi, le impostazioni, le applicazioni e i driver che causano errori nel sistema. Tuttavia, è possibile selezionare quali file si desidera mantenere durante il reset del sistema. Seguire i passaggi indicati:

a. Aprire Impostazioni e andare su Aggiornamento & Sicurezza.

b. Al prossimo prompt, fare clic su Recovery (Ripristino). (Vedi Immagine 21)

Immagine 21: Clicca su Recupero da Impostazioni

c. Clicca su Get Started sotto Reset this PC. (Vedi Immagine 22)

Immagine 22: Inizia a resettare il PC

d. Seleziona Mantieni i miei file per salvare i tuoi dati. (Vedi Immagine 23)

Immagine 23: Seleziona conserva i miei file

e. Tuttavia, si raccomanda di scegliere ‘Rimuovi tutto’ per sbarazzarsi di programmi difettosi, driver, app, driver, ecc. e pulire l’intero PC.

f. Seleziona ‘Rimuovi solo i miei file’ e clicca su Avanti. (Vedi Immagine 24)

Immagine 24: Seleziona solo rimuovere i tuoi file

g. Fai clic su Avanti nella schermata del messaggio di avvertimento.

h. Fare clic su Reset e procedere. (Vedi immagine 25)

Immagine 25: Fare clic su Reset per avviare il processo

i. Fare clic su Continua alla prossima richiesta e attendere che il processo sia finito. (Vedi Immagine 26)

Immagine 26: Fare clic su Continua

Metodo 9: Reinstallare Windows 10

Se tutti i metodi precedenti non riescono a risolvere il ‘Critical Process Died Error’, non ti resta altro che reinstallare Windows 10. Durante la reinstallazione di Windows, finirai per perdere tutti i tuoi dati. L’installazione di Windows di recente richiederà la formattazione delle unità e svilupperà nuove partizioni nel PC. Quindi, se hai già recuperato i dati utilizzando uno strumento di recupero dati come Stellar Data Recovery Professional, puoi reinstallare Windows senza preoccuparti della perdita di dati.

Conclusione

Non importa quale sia la causa effettiva dell’errore ‘Critical Process Died’, questa schermata blu di errore di morte può portare il tuo sistema bloccato al ciclo di avvio o addirittura al crash completo. Le correzioni menzionate in questo post possono aiutarvi a sbarazzarvi dell’errore. Tuttavia, se non vuoi perdere i tuoi dati importanti, recuperali con uno strumento di recupero dati come Stellar Data Recovery Professional. Questo software può estrarre in modo efficiente i dati persi da PC Windows affetti da BSOD e dispositivi di archiviazione.

Lascia un commento