Come mangiare come un calciatore professionista

Anche se non sei un calciatore professionista, puoi comunque mangiare come uno di loro. Anzi, forse dovresti – alla fine di questo articolo ti sfiderò a farlo.

Dopo tutto, la dieta di un giocatore di calcio professionista è progettata con un obiettivo in mente: mantenere un giocatore al massimo della condizione per il calcio. Quindi, qualunque sia il tuo livello di gioco, seguirla non potrà che giovare alla tua salute e alla tua forma fisica.

Abbiamo già parlato dei diversi elementi che compongono la dieta di un calciatore, ma ora è il momento di mettere giù la torta e le patatine. Potresti non essere un giocatore professionista, ma in questo articolo ti mostreremo quanto sia facile mangiare come uno di loro.

Il piano alimentare giornaliero del calciatore professionista

L’unico modo per essere sicuri di seguire l’autentica dieta di un calciatore professionista è scoprire cosa si mangia veramente. Ed è qui che entra in gioco il Calciatore Segreto.

Il segreto chi?

Non dirmi che non hai sentito parlare del Calciatore Segreto. Chi è? Non chiedetelo a me – è per questo che è chiamato il ‘calciatore segreto’ (anche se le speculazioni saranno intrattenute, anche incoraggiate, nei commenti qui sotto). Afferma di aver giocato al massimo livello in Premier League, e di aver affrontato anche giocatori del calibro di Ronaldo ai suoi tempi. Il punto è che è più che qualificato per dirci come mangia un giocatore professionista.

Nella sua ‘Guida al gioco moderno*’ ci porta attraverso il suo piano di dieta quotidiana che ha funzionato per lui come giocatore professionista. Non appena l’ho letto, ho pensato che valeva la pena di esaminarlo più in dettaglio.

Qualunque sciocco può riscrivere il contenuto del suo libro. Così ho fatto un passo avanti, ho deciso di viverlo per un giorno. Ecco la nostra guida su cosa mangia un giocatore professionista durante la stagione (nota: non è quello che mangiano appena prima di una partita – quello è coperto in questo post sui pasti pre-partita). Ti mostrerò com’è da seguire come giocatore dilettante; e i miei consigli per rendere facile anche per te farlo.

Pasto 1 – Quando ti svegli per la prima volta

“Un Actimel, una pinta di acqua tiepida con il succo di mezzo limone, due quadratini di cioccolato fondente (minimo 74% di cacao)”

Perché mangiarlo: Questo pasto serve a mettere in moto il corpo e a stimolare il metabolismo – la funzione del corpo che scompone il cibo in energia. Actimel è una bevanda probiotica, il che significa che contiene batteri sani per mantenere la tua digestione in ottime condizioni (piuttosto che batteri cattivi che ti ricoverano in ospedale).

Il succo di limone aiuta anche a dare una scossa al tuo metabolismo, e avere l’acqua tiepida aiuta il corpo ad assorbirla senza usare energia inutile. Ha anche un effetto depurativo, che elimina la spazzatura dal sistema. Infine, si è scoperto che il cioccolato fondente con un alto contenuto di cacao fa bene al corpo con moderazione (basta non mangiare tutta la barretta!)

Preparazione: Non c’è niente di più semplice di questo – il che è una fortuna se non sei al meglio la mattina presto. L’unica parte lontanamente difficile è spremere il limone, ma questo è un gioco da ragazzi se avete il tipo di spremiagrumi raffigurato qui sotto. In caso contrario, esci e comprane uno – sono un accessorio da cucina assolutamente abbordabile.

Come si mangia? L’ho mangiato appena sveglia, prima di fare la doccia e l’ho trovato un buon inizio di giornata, anche se non sono abituata a bere quella quantità di acqua come prima cosa al mattino. Il limone gli ha dato un calcio sufficiente per schiaffeggiarmi fuori dal mio sonno mattutino e nella vita.

L’unico errore che ho fatto è stato con il cioccolato. Scegliete qualcosa di molto più vicino al 70% di cacao piuttosto che il 90% che ottimisticamente pensavo di poter digerire. Il 90% di cacao è piuttosto amaro, e davvero solo per i drogati di cioccolato hardcore. Tanto valeva che mi mettessi in bocca il potere del cacao puro. Il lato positivo è che tutta quell’acqua e l’Actimel avevano messo in moto le cose e stavo facendo una sosta in bagno non prevista prima del previsto (sono sicuro che avresti potuto fare a meno di questa informazione).

Pasto 2 – Colazione (circa 30 minuti dopo il pasto 1)

“Due fette di pane tostato marrone con crema di mandorle. Puoi anche provare il porridge con il miele per cambiare.”

Perché mangiare questo: La colazione di un calciatore è il pasto che consuma prima di andare ad allenarsi e deve fornire abbastanza energia per superare la sessione. Quindi si tratta di ottenere carboidrati, che vengono trasformati in glicogeno, che alimenta direttamente i muscoli.

Il pane integrale è un’ottima fonte di carboidrati, senza i cattivi additivi che vengono pompati nel pane bianco. E come dice il Calciatore Segreto “le noci sono un cosiddetto ‘super cibo’ … una fonte di energia a lento rilascio”. In alternativa, se scegliete l’opzione porridge, anche questa è una grande fonte di carboidrati. Molti sportivi giurano sull’avena nella loro dieta: è economica, sazia, contiene proteine e può aiutare ad abbassare il colesterolo.

Preparazione: Anche se ho un debole per un po’ di porridge, questa volta ho scelto un toast. È l’opzione più facile, e dato che devo ancora cucinare il pranzo e la cena, mi sto mantenendo semplice. Quindi, per ora, è un altro pasto facile – questo è solo il caso di mettere un po’ di pane nel tostapane e poi spalmarlo con una generosa quantità di condimento.

L’unica cosa difficile è stata trovare la crema di mandorle nel mio supermercato locale. Era un compito che mi ha sconfitto, così invece ho optato per il migliore, più naturale (e prevedibilmente, più costoso) burro di arachidi che ho potuto trovare. È composto per il 97% da noci e non ha zuccheri aggiunti, quindi non sto ottenendo altro che la bontà delle noci.

Come si mangia: Dopo il mio pasto del risveglio, che in gran parte consisteva solo in liquidi, è bene avere qualcosa che mi riempia. Due fette di pane tostato marrone con la crema fanno il lavoro e sono pronto per la mattina. Non avrò i rigori dell’allenamento di calcio, ma sono ancora carico per affrontare la giornata.

Pasto 3 – pranzo

“Broccoli al vapore, pollo alla griglia (senza pelle), molto riso integrale”

Perché mangiare questo: i broccoli sono un altro di quelli sulla lista dei “superfoods”. Fornisce un’enorme quantità di vitamine e minerali, che mantengono forte il sistema immunitario. Il calciatore segreto suggerisce di mangiare 6-8 cimette (o ‘mini alberi’ nella terminologia tradizionale dei bambini). Il riso integrale fornisce carboidrati che ti tengono pieno e ti danno energia – inoltre, è generalmente meglio della pasta perché molte persone hanno intolleranze alimentari che possono essere aggravate dall’uovo nella pasta. Infine, il pollo magro lo rende un pasto equilibrato, fornendo proteine che sono essenziali per la crescita muscolare.

Preparazione: Non sono abituato a grigliare il pollo, ma in realtà è un ottimo metodo se si sa cosa si sta facendo (e io l’ho fatto, perché mi sono documentato prima). Per prima cosa, mettete della carta stagnola su una teglia e mettetela sotto la griglia a fuoco alto (la carta stagnola renderà il lavaggio molto più facile). In secondo luogo, imburrate il pollo in modo che non sia un unico petto spesso che ci metterà secoli a cuocere. Il butterflying è una tecnica molto facile che significa semplicemente assottigliare il pollo – e penso che abbia anche un bell’aspetto (video di YouTube su come fare il butterfly, se non ne avete idea). In terzo luogo, condite il pollo con un po’ di pepe (ma non sale) e mettetelo sulla teglia riscaldata. Giratelo a metà cottura finché non sembra che inizi a dorarsi.

Per i broccoli, avrete bisogno di una vaporiera. Vale la pena investire in una vaporiera decente (con un coperchio) che stia sopra la vostra pentola perché è un modo molto sano di cucinare. Fai bollire dell’acqua in un bollitore, poi versala nella pentola e mettila sul fuoco. Aggiungi i broccoli e metti il coperchio sulla pentola a vapore. In un paio di minuti avrai dei broccoli fumanti e deliziosi da mangiare. Assicurati di non cuocerli troppo, altrimenti perderai le sostanze nutritive. Tienili al dente – che è un modo elegante per dire “sodo al morso”.

Finalmente: il riso. Chiamatemi pigra, ma ho già abbastanza da fare con i broccoli e il pollo, così ho comprato il riso al microonde che richiede solo due minuti. Assicuratevi che sia riso bollito piuttosto che riso integrale fritto quello che state comprando, che non abbia zucchero aggiunto (sì, alcuni lo aggiungono) e un minimo assoluto di sale aggiunto.

Com’è da mangiare: Non male, ma un po’ insignificante. Sembra che abbia bisogno di un po’ di salsa, ma il ketchup è specificamente vietato dalla dieta secondo il Calciatore Segreto perché ‘può causare picchi di zucchero’. Così, ho deciso di aggiungere alcuni pomodori ciliegia tritati e un goccio di olio d’oliva. I pomodori sono estremamente buoni per voi, oltre ad essere pieni di sapore, e l’olio d’oliva (con moderazione) è davvero buono per il cuore, e ha lubrificato il riso piacevolmente. Un buon pranzo che mi vedo mettere in un cestino in futuro.

Pasto 4 – cena

“Pesce alla griglia o al vapore con verdure al vapore (evitare i carboidrati). Seguito da yogurt magro e frutta – bacche in particolare.”

Perché mangiare questo: Il pesce è una fonte importante di omega 3. Fa bene al cuore e alle articolazioni. I calciatori spesso prendono integratori per ottenere quantità aggiuntive di questo. È anche un’altra buona fonte di proteine. Notate che con questo pasto non stiamo cercando molti carboidrati. Il motivo, secondo il Calciatore Segreto, è che non vuoi mangiarli troppo vicino al letto, per il rischio che si trasformino in grasso.

Preparazione: Si può cuocere al vapore praticamente qualsiasi pesce, ma dato che la mia vaporiera era occupata con le verdure, ho deciso di mettere in pratica le mie nuove abilità alla griglia. Secondo il mio amico pescivendolo, non tutti i pesci sono ottimi per la griglia, ma i pesci grassi (quelli che tendono a contenere più Omega-3) funzionano bene. Ho scelto il salmone e ho usato la stessa tecnica di cottura alla griglia che ho usato in precedenza, anche se questa volta ho usato un goccio di olio d’oliva sul pesce per non farlo attaccare alla teglia. La cottura a vapore delle verdure è esattamente la stessa di cui sopra, anche se potreste scoprire che non volete di nuovo i broccoli – io ho scelto la mangetout e i piselli. Ancora una volta ho incluso alcuni pomodori come bonus extra, per un po’ di bontà in più.

Lo yogurt e i frutti di bosco è estremamente facile da preparare. Basta comprare una grande vaschetta di yogurt, spalmarne una porzione ragionevole e aggiungere i frutti di bosco – facile! Ho anche aggiunto alcuni semi di melograno – un altro elemento che è sulla lista dei “super alimenti”.

Come si mangia: Onestamente, delizioso. Un pasto davvero piacevole. L’unica piccola riserva è stata quella di non avere carboidrati con esso, dato che è quello a cui sono abituato. Fa sentire il pasto abbastanza leggero, anche se questo non significa necessariamente che avrai fame, soprattutto dopo aver mangiato lo yogurt e i frutti di bosco. Un buon finale di giornata.

Snack: cosa mangia un calciatore professionista tra i pasti

Cosa succede se hai fame tra un pasto e l’altro? Un sacchetto di patatine, una barretta di cioccolato, un sacchetto di caramelle?

Ho paura di no, stai mangiando come un professionista ora, e non li vedrai riempirsi la faccia con quel tipo di spazzatura. Se sei affamato, allora ti tocca la verdura cruda: un sacchetto di carote è quello che ti consiglia il Calciatore Segreto. Potresti anche provare con la frutta: una banana, una mela ecc. O una manciata di noci (non salate).

Puoi mangiare qualcosa di simile a questo, ma senza la salsa di hummus

Bibite: come si idrata un calciatore professionista

Con questa nuova dieta equilibrata che stai seguendo, non avrai bisogno di nient’altro che semplice acqua per mantenere il tuo corpo idratato, e dovresti berne un bicchiere ad ogni pasto, almeno. Non c’è bisogno di bevande sportive – riceverai tutta l’energia di cui hai bisogno dai tuoi pasti.

E certamente non c’è tempo per bevande zuccherate – metti giù quella lattina di Coca-cola – o bevande con caffeina come tè e caffè.

Come ci si sente a mangiare come un professionista?

All’inizio ho guardato il menu e mi sono chiesto se l’intera giornata potesse sembrare un po’ senza gioia, pranzando come un monaco, in realtà era abbastanza buono. I pasti erano gustosi, e c’era qualcosa di rassicurante nel preparare e mangiare cibo corretto, privo di tutti gli additivi che si trovano nella spazzatura lavorata che si insinua nella nostra dieta. Non sto dicendo che mangerò così tutti i giorni (dopo tutto non sono un calciatore professionista), ma mi ha sicuramente fatto pensare a ciò che mangio. Farò alcuni di questi pasti più spesso.

La sfida della dieta pro

Quindi, mi avete visto farlo, ora è il vostro turno. Puoi vivere la dieta del calciatore per un giorno? Se sei pronto per la sfida, faccelo sapere nei commenti qui sotto. Non dimenticare di tornare e condividere le tue esperienze più tardi – sentirai gli stessi benefici che ho sentito io? Cambierà il vostro modo di mangiare in futuro? Crollerete a metà giornata e vi metterete a mangiare patatine e cioccolato?

È solo un giorno e non costa una fortuna – vi consiglio vivamente di provare. Fatemi sapere come va.

Lascia un commento