Come è morto Peter Russo in ‘House Of Cards’? L’oscuro passato di Frank lo perseguita ancora

Peter Russo non era precisamente noto per aver fatto le scelte migliori in House of Cards, vero? Nella stagione 1, è stato uno dei primi di una lunga serie di povere anime sfortunate ad essere manipolate da Frank Underwood e, per estensione, la mia vergognosa cotta Doug Stamper. Ora che siamo nella quarta stagione, rinfreschiamo la memoria su come Peter Russo è morto in House of Cards, va bene?

I fan se lo ricordano bene, ne sono sicuro. Dopo essere stato beccato con una prostituta (Rachel), aver alienato i suoi sostenitori di Philadelphia, aver perso la sua ragazza Christina, e aver mandato all’aria il suo tentativo di diventare governatore della Pennsylvania, Peter non era in un bel posto. Certo, poteva essere esattamente dove Frank lo voleva, ma in generale, non è un buon posto dove stare. Alla fine, ha perso completamente il controllo. Quindi non è stato uno shock enorme quando la nazione ha appreso che sembrava essersi suicidato nel suo garage per avvelenamento da monossido di carbonio. Era chiaramente in una spirale discendente agli occhi del pubblico, quindi mentre era triste, nessuno in House of Cards era davvero sorpreso.

A parte il fatto che non si è ucciso, vero? È stato Frank, che ha trattato Russo nello stesso modo in cui ha trattato il cane nel primo episodio dello show. Frank ha orchestrato l’omicidio di Russo a causa dei molti legami legati al suo nome. Se Russo avesse rivelato uno qualsiasi dei segreti che Frank stava mantenendo per lui (per esempio, coprendo la guida in stato di ebbrezza di Russo o il fatto che fosse con Rachel la notte in cui è stato fermato), Frank sarebbe stato spacciato. Il suo rimedio alla situazione, per quanto drastico, era di uccidere Russo e chiudere definitivamente ogni questione persa.

La morte di Russo alla fine ha portato ad un effetto domino di morti. Zoe Barnes stava indagando sulla morte di Russo – collegandola a Frank – quando Frank la spinse sotto un treno. Poi Lucas Goodwin è stato messo in prigione a causa della sua ricerca per dimostrare che Frank era coinvolto nella morte di Russo. In pratica, è tutta colpa di Frank Underwood. Non esitate ad incolparlo.

Lascia un commento