Blog

Brittany DiCologero 6 aprile 2016 Impara

Salem ha tre cimiteri che sono significativi per i processi alle streghe del 1692. Si dice che il cimitero di Howard Street sia il luogo dove Giles Corey fu portato per essere pressato a morte, una tortura scelta perché si rifiutò di subire un processo. George Corwin, che servì come alto sceriffo della contea di Essex nel 1692, e suo fratello Jonathon Corwin, il mercante di Salem che visse nella “Witch House” quando servì come magistrato durante i processi, sono entrambi sepolti nel cimitero di Broad Street. Un obelisco bianco segna la loro tomba.

Il cimitero di Charter Street è il luogo di riposo finale per almeno due membri della Corte di Oyer e Terminer, compreso il medico Bartholomew Gedney e il magistrato John Hathorne, che era il bis-bisnonno dello scrittore Nathaniel Hawthorne. Qui è sepolta anche Mary Corey, la prima moglie di Giles Corey, che morì nel 1684. La terza moglie di Giles, Martha Corey, fu impiccata per stregoneria durante i processi.

Questi tre cimiteri, e il Witch Trial Memorial, che si trova dietro il Charter Street Cemetery, sono aperti al pubblico dall’alba al tramonto. Chiediamo ai visitatori di trattare le tombe con rispetto e apprezzamento per la loro età e solennità.

Tag: Storia, Processi alle streghe di Salem, Cose da fare

Lascia un commento